Questo sito o i servizi terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

stendardo.jpg

Albo d'Oro

Vittoria Palio delle Contrade 1994

Della vittoria del 1994 rimangono dei bei ricordi, oggi forse un pò sbiaditi. Erano le prime edizioni della manifestazione e il palio veniva assegnato ancora con giochi vari tra i quali una giostra a cavallo con anelli enormi. A quel tempo la disputa avveniva ancora in piazza della rocca, che per l'occasione era decisamente gremita di persone soprattutto del paese. Grazie agli atleti bianconeri siamo arrivati secondi nei giochi senza frontiere mentre abbiamo assolutamente primeggiato nella giostra a cavallo, dove il nostro "fantone", un medico di Parma di cui si sono perse le tracce e pure l'identità purtroppo, in sella a "cantì-cal-bala" ha fatto il pieno di anelli. La somma delle due classifiche ci ha regalato la vittoria! Il popolo bianconero era in delirio, la vi Roma un fiume di gente in festa! Come può bene immaginare chi ci conosce sul serio, i festeggiamenti sono durati fino a notte inoltrata...

Il palio del 1994 era un opera del noto artista locale Leonida Stringhini. Ricordiamo che in occasione della prematura scomparsa del compianto Stringhini la contrada ha deciso di donare il vessillo (al centro della foto) al comune di San Secondo.

 
Vittoria Palio delle Contrade 2006

Nel 2006 l'emozione è stata certamente più grande. La contrada veniva da 12 lunghi anni di delusioni, più o meno grandi, e questa vittoria ci ha dato una gioia immensa. Dopo tanta attesa, un trionfo lo si sente anche come grande liberazione. La vittoria questa volta è arrivata all'arena dello stadio, con il nostro attuale cavaliere, Luca Veneri. Dopo la prima tornata la contrada del Grillo era in testa con 8 punti, mentre noi secondi con 5 punti. La seconda tornata, ha visto il riscatto del nostro cavaliere, che rabbiosamente ha fatto il pieno di anelli piccoli, in soldoni 8 punti. Questa è stata la svolta della gara in quanto il cavaliere faentino del Grillo ha totalizzato solamente 2 punti. All' ultima tornata ci bastavano solo due anelli grandi per il trionfo che prontamente è arrivato. L'arena dello stadio è letteralmente esplosa di bianco nero. I contradaioli bianconeri e io figuranti sono accorsi a portare in trionfo Luca, che ci ha regalato questa gioia indescrivibile.

Anche in questo caso i festeggiamenti sono continuati fino a notte fonda, via Roma è stata dipinta di bianconero e per una settimana Piazza della Racchetta, si è trasformata in Piazza Luca Veneri. Tre settimane più tardi la contrada ha organizzato la cena della vittoria alla quale hanno partecipato circa 200 contradaioli.

In basso la rassegna stampa del lunedì dopo il palio ci vede protagonisti.

 
Vittoria Palio delle Contrade 2010

 

gazza palio2010

Partiamo per terzi. Luca Pizzi è esordiente. Sappiamo che è bravo e che farà bene, ma sappiamo che i due favoriti (dragonda e trinità) partiranno dopo di noi. La consapevolezza è che la gara è nelle nostre mani.
Giro di prova, sale l’agitazione. Si studia ogni minimo dettaglio per capire se il cavallo è tranquillo. Finalmente iniziano le carriere.
Prima di noi giostrano Bureg e Castell’Aicardi. Sulla carta non ci spaventano, ma seguiamo con ansia. I primi punteggi giocano a nostro favore.
Stendardi (Bureg) marca 1 punto, Bracciali (Castell’Aicardi) ne marca solo 2.
Tocca a noi.
Luca fa una partenza molto lunga, il cavallo è tranquillo. Primo buratto: Preso anello piccolo! Luca gioca all’attacco! Il giro è infinito. Purtroppo il punteggio non è altissimo. 2 anelli piccoli. Marchiamo punti 4!
Il punteggio è in media. Nè molto nè poco. Siamo in corsa.
Dopo di noi escono: grillo, trinità e dragonda che marcano rispettivamente, 0, 2 e 3 punti! INCREDIBILE!!! Luca ha già messo tutti dietro!
Sulle tribune e nel campo iniziamo a crederci ma nessuno si sbilancia.
Inizia la seconda, lunghissima tornata. Abbiamo paura che Giusti o Farsetti possano fare un giro da 8.
I primi fantini marcano pochi punti: Grillo 3, Bureg 0, Castell’Aicardi 0. Esce la Trinità: 4. Esce la Dragonda: 4!
Non va male, anzi. Luca con un buon giro può incrementare il vantaggio. Eccolo. Parte. Silenzio.
Primo anello. Preso piccolo! Secondo anello. Preso piccolo!! Terzo preso piccolo!!! Quarto. Sfuggito di u n nulla sempre il piccolo!!!
Aspettiamo l’araldo. “Prevostura puntiiiii SEI!!!”
Saltiamo di gioia, i parziali dicono: Bureg 1, castell’aicardi 2, Grillo 3, Trinità 6, Dragonda 7, Prevostura 10! Abbiamo 3 punti di vantaggio da amministrare.
Le prime 3 tornate di bureg, CA e grillo passano senza ansia e senza sorprese. Marcano 2, 4 e 4 punti.
Tocca ai biancorossi. Farsetti fa un buon giro. Marca 6 punti e si porta a 12. Fuori il fantino gialloblu. Anche questa volta non ci spaventa. Solo 4 punti. Totale 11! Abbiamo 2 punti di vantaggio. Basta un 3 per vincere. Luca esce tranquillo. Di ghiaccio. Tutti seguiamo il giro in apnea.
Primo anello. Preso piccolo! Secondo. Sbagliato. Terzo anello. Preso grande. Quarto anello. Non si vede ma sembra preso! In ogni caso siamo sicuri di avere almeno 3 punti sulla lancia. Siamo sicuri che il tempo sia inferiore al tempo massimo di 43 secondi.
Non aspettiamo l’araldo e corriamo subito incontro al nostro cavaliere vincente.
Alla fine tra lacrime e urli, sapremo che Luca avrà marcato punti 14. Ha preso anche l’ultimo anello!
Vince. La 21esima edizione del Palio di San Secondo, la contrada PREVOSTURA!!!!
Si aprono i cancelli. Il campo si riempie dei colori bianconeri.
Sopra le nostre teste vengono alzati Il Palio e un festante Luca Pizzi!!!
È giubilo Bianconero!

 
Vittoria Palio delle Contrade 2011
 1307343043599_9
punteggi_2011
palio_2011
Questa volta i sorteggi ci fanno partire ultimi. Non ci sono tattiche da fare, solo da aspettare gli altri e fare un punto in più! Arriviamo in campo carichi di tensione. Dopo 3 giorni di pioggia guastafeste e dopo un pomeriggio in cui Luca si è dimostrato "preoccupato" della sua assenza a Foligno.
Siamo consapevoli che Farsetti e Giusti sono i favoriti e speriamo che Luca sgombri la testa e faccia quello che sa fare!
La pioggia all'ingresso del campo, lo spettacolo dei musici fatto con la rabbia e con il cuore dopo che era stato negato, i figuranti in tribuna. Tutti fattori inediti che non fanno che caricarci ancora di più di tensione negativa.
Nonostante l'acqua, giudice e veterinario dicono che la pista è OK. SIII GIOSTRI!!!
La prima tornata ha la tensione che si taglia col coltello e i cavalieri dimostrano di sentirla tutta. I punteggi sono tra i più bassi di sempre: Grillo e Dragonda 3, Bureg 2 e Trinità 4. Tocca a noi, sappiamo che Luca potrebbe già mettere quel punticino in più per farci rimanere tranquilli. Al termine della tornata però ha solo 2 anelli gialli. Punti 4. Pari merito e tutto da rifare.
La seconda tornata ci vede partire ancora ultimi, prima di noi marcano punti: Bureg 4, Grillo 5, Dragonda 4, Trinità 4. Capiamo che i cavaliere sotto la pioggia non faranno punteggi elevati. Tocca a noi. Luca sbaglia il primo anello e già abbiamo paura. Al traguardo però sulla sua lancia ci sono 2 anelli gialli. Altri 4 punti. Siamo a 8 insieme a Grillo e Trinità. La giostra più combattuta di sempre!
Anche alla terza tornata partiamo ultimi. Prima di noi cosa succede?
Bureg 1, Dragonda 4, Grillo 2, Trinità 4. Ci basterebbe un 5 per vincere. Luca però infila 2 anelli piccoli. Ancora 4. Tagliamo fuori tutti meno la Trinità che con Farsetti ci appaia a 12 punti totali.
Serve lo spareggio! I capitani sorteggiano l'ordine di partenza.... Partiamo ancora ultimi! Tocca alla Trinità decidere se amministrare o metterci pressione! Negli attimi che precedono lo spareggio nella nostra testa affiorano molte immagini. Molte battaglie con i biancorossi, Il Palio del 2005 perso per un anello, troppi episodi che rivangano la nostra storica "rivalità". No stavolta No. Stavolta non possiamo perderlo. Mentre nella testa frullano i pensieri ed il cuore va a mille, parte Farsetti. Primo anello, Sbagliato! Secondo... dal rumore sembra preso! Terzo, Sbagliato! Quarto, Sbagliato! Sotto la tribuna la lancia è pulita! Ha fatto Zero!!! Ha fatto Zero!!!
Tocca a noi, vai Luca, basta un anello! Primo anello, sbagliato. Secondo, PRESO!!!! Gli altri non li vediamo neanche. Siamo già invasi di lacrime e abbracci! Aspettiamo che Luca termini il giro e senza renderci conto siamo già tutti in campo!!!! E' ancora Giubilo Bianconero, ma stavolta è DOPPIETTA e non se parla più!!!! E' ancora purga per tutti e stavolta sotto la pioggia è la PREVOSTURA che salta!!!!